Conference: Diritto romano e scienze antichistiche nell’era digitale

Firenze
Altana di Palazzo Strozzi
Piazza Strozzi
12 e 13 settembre 2011

Convegno conclusivo della ricerca MIUR (PRIN 2007) “BIA-Net: accesso in rete alla Bibliotheca Iuris Antiqui”

Con il patrocinio di:

Fondazione “Rinascimento digitale”

Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale

Centro di ricerca sulle Tecnologie Informatiche e Multimediali Applicate al Diritto (TIMAD) – Università di Catania

PROGRAMMA

12 settembre 2011

Ore 9,30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 10,30

Saluti – Mario Citroni – direttore dell’Istituto Italiano di Scienze Umane

Il panorama degli studi antichistici nell’era digitale: problemi e prospettive – Nicola Palazzolo, Università di Perugia

Strumenti digitali per la ricerca nella discipline antichistiche: linee di sviluppo – Alessandro Cristofori, Università della Calabria

Tavola Rotonda

Le riviste elettroniche di antichistica

coordina:
Orazio Licandro, Università di Catanzaro
intervengono:
Francesco Sini, Università di Sassari
(direttore di “Diritto & Storia”);
Ferdinando Zuccotti, Università di Torino
(direttore di “Rivista di diritto romano”);
Franco Montanari, Università di Genova
(direttore di “L’Année philologique”);
Paola Moscati, CNR/Roma
(direttore di “Archeologia e Calcolatori”)

Ore 13,30 – Lunch

Ore 15

Lo storico del mondo antico e il computer: la gestione digitale del documento storiografico – Paolo Desideri, Università di Firenze


Il trattamento digitale delle fonti giuridiche di tradizione manoscritta
Gianfranco Purpura, Università di Palermo


Esperienze diverse e complementari nel trattamento digitale delle fonti epigrafiche: il caso di EAGLE ed EpiDoc 
Antonio Enrico Felle, Università di Bari


Edizione e ricostruzione digitale dei testi papiracei
Isabella Andorlini, Università di Parma

13 settembre 2011

Ore 9,30

Da BIA e BD-Rom a BIA-Net: l’integrazione in rete degli archivi dei diritti dell’Antichità – Francesco Arcaria, Patrizia Sciuto, Ignazio Zangara, Università di Catania

L’uso degli standard XML per la gestione in rete dei documenti giuridici romani – Daria Spampinato, CNR/Catania

Tecnologie di web semantico per le scienze umane: thesauri, ontologiee linked data  – Aldo Gangemi, CNR/Roma

Una biblioteca digitale per gli studi antichistici – Anna Maria Tammaro, Università di Parma

Ore 13 Pranzo

Ore 14,30

La filologia del testo assistita da calcolatore – Andrea Bozzi, CNR/Pisa

Filologia latina e testo elettronico. La ricerca dei prototipi letterari in poesia epigrafica – Paolo Mastandrea, Università di Venezia

Metodi quantitativi nell’attribuzione dei testi. Un caso di studio romanistico: Ausonio – Maurizio Lana, Università del Piemonte Orientale

Le integrazioni delle lacune nei testi giuridici romani: il Gaio digitale – Filippo Briguglio, Università di Bologna

Conclusioni – Aldo Schiavone, Istituto Italiano di Scienze Umane

Nei due giorni del convegno saranno presentati in una sala attigua alcuni prodotti informatici di particolare interesse:

BIA-Net: la Bibliotheca Iuris Antiqui in rete
Lorenzo Di Silvestro, Università di Catania

Progetti di Papirologia Digitale in corso
Nicola Reggiani, Università di Parma

Diritto romano e lingua greca. Un lessico della terminologia greca utilizzata nell’amministrazione e nel diritto in età romana
Andrea Raggi, Università di Pisa

Posted by Roberto Rosselli Del Turco

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s